RUSSIA IN 3 PAROLE

Notti bianche – Ermitage – Caviale

Notti bianche San Pietroburgo è bellissima in ogni momento dell’anno, ma da fine maggio a luglio lo è ancora di più grazie allo spettacolo delle notti bianche, quando il sole non tramonta mai completamente sotto il livello dell’orizzonte. Il momento culminante arriva al solstizio d’estate, il 21 di giugno, quando il giorno dura quasi 18 ore e la breve notte è il momento ideale per incontri magici, come quello raccontato da Fëdor Dostoevskij nel famoso romanzo “Le Notti Bianche”.

Ermitage – E’ impossibile non rimanere ammaliati dal fascino di questo tripudio di verde e ocra in pieno stile e colore barocco. Uno dei musei più grandi al mondo, con circa 1000 sale dove sono esposte oltre 60.000 opere d’arte e capolavori dei più grandi artisti di ogni epoca.

Caviale – la Russia è il paese ideale per gustare questo prezioso alimento, qui si è sviluppata una vera e propria cultura del caviale, per cui imparerete che non si può mangiarlo con un cucchiaino di metallo, che ne contaminerebbe il sapore; che va gustato crudo; che in nessun caso va accompagnato con il limone e mille altre regole e rituali. L’importante è che abbiate modo di assaggiarlo come si deve, con le sue sfere grandi, lucide e perfette.

Russo

UTC/GMT +3 ora

Rublo

+007

220V

Non occorrono vaccinazioni specifiche

Assistenza in loco

Passaporto valido almeno 6 mesi + visto

Belmond Grand Hotel Europe 5*

In assoluto il miglior albergo di San Pietroburgo e punto di riferimento culturale e gastronomico della città