Sri Lanka è sede di 8 siti Unesco, 6 Culturali e 2 Naturali: la città sacra di Anuradhapura (prima capitale del regno singalese); l’antica città di Polonnaruwa (seconda capitale del regno singalese); la rocca-fortezza e le rovine della città di Sigiriya; il Golden Temple (Tempio d’Oro) a Dambulla; il forte e la città vecchia di Galle; la città sacra di Kandy; la riserva naturale della foresta di Sinharaja; gli altopiani centrali di Sri Lanka.

La popolazione maldiviana è di origine indiana e araba. Nel tempo si è poi mescolata con popolazioni provenienti dallo Sri Lanka, dal Bangladesh e dall’Africa del Nord, in virtù di flussi migratori legati soprattutto allo sviluppo del sistema turismo.

Religione

La maggior parte dei maldiviani professa la religione Musulmana. A questo proposito merita ricordare che non è possibile praticare il nudismo, così come fare il bagno in  topless per le donne. In caso di escursioni nella capitale e nei villaggi dei pescatori, per rispetto degli abitanti del luogo, è buona norma vestirsi con bermuda  e t-shirt per gli uomini, mentre le donne è opportuno che si coprano le spalle evitando gonne o shorts eccessivamente corti.

   

Il Ramadan
Il Ramadan rappresenta uno dei periodi più importanti per la religione islamica. E’ un mese sacro durante il quale viene osservato l’astinenza da cibi, bevande e tabacco dall’alba al tramonto. La cadenza del ramadan varia a seconda del calendario lunare. La vita quotidiana si trasforma, tutto procede a rilento ed i servizi pubblici ed i negozi applicano un orario ridotto. Durante le ore del giorno i non musulmani – per rispetto nei confronti della popolazione locale – sono gentilmente invitati a evitare di mangiare, bere o fumare in luoghi pubblici.